Thursday 06th August 2020,
IL DESTRO // Idee che ti mettono al tappeto

Bella addormetata: Il Bellocchio anti-umanista

Bella addormetata: Il Bellocchio anti-umanista

di Marina Buffoni – “Bella addormentata”, come ormai è noto, tratta il caso di Eluana Englaro. Che venga premiato al Festival di Venezia o no poco importa, se ne sta parlando talmente tanto che molti, come la sottoscritta, pagheranno il biglietto per andarlo a vedere al cinema. Liberissimi. Però libera anch’io di esprimere qualche riflessione da destroversa.

Il regista  avrebbe potuto raccontare come si svolsero i fatti in maniera del tutto oggettiva, oppure di schierarsi dalla parte della vita (o della morte). Nessuno delle due . Bellocchio, che è un autore e artista smaliziato, non è stato in grado di dare una chiave di lettura personale. Mi ha dato l’impressione che la regia fosse quell’etica anti-cristiana e anti-umanista del politically correct che tanto disprezzo. Quella della non-opinione che si nasconde dietro le parole senza senso del pensiero unico. Preferisco essere antipatica, politically (s)correct e anti-moderna ma voglio essere libera. Mi sono battuta anch’io perchè Eluana non morisse. Ma abbiamo perso. Perchè siamo per la vita, non per la morte. Perchè è grazie alla vita se possiamo sperare nel futuro. Quel futuro che appartiene a noi. Ecco perchè entrando nella sala di proiezione speravo che questo film segnasse la strada giusta, e non quella fuorviante della sconfitta.

Abbiamo perso ancora.

Like this Article? Share it!

About The Author

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.