Thursday 23rd November 2017,
IL DESTRO // Idee che ti mettono al tappeto

Se, tra mille umiliazioni, l’ultimo capace di mostrare i muscoli dell’Italia fu Bettino Craxi

Se, tra mille umiliazioni, l’ultimo capace di mostrare i muscoli dell’Italia fu Bettino Craxi

di Alessandro Nardone – Se penso che un collezionista di fallimenti di prima grandezza come Nicolas Sarkozy​ artefice, tra le altre cose, dell’attuale disastro libico, a distanza di anni si permette puntare il ditino nei nostri riguardi invitandoci a “voltare pagina” in merito alle malefatte di criminali assassini della risma di Cesare Battisti (da lui a suo tempo protetto in quanto non sicuro del trattamento che avrebbe ricevuto in Italia, manco avessimo la Gestapo).

Se penso a come abbiamo svenduto la giustizia per le vittime della Strage del Cermis, barattandola con il rientro in Italia della terrorista rossa Silvia Baraldini, accolta in pompa magna nientepopodimeno che dall’allora Ministro di Grazia e Giustizia, il comunistissimo Oliviero Diliberto.

Se penso che il governo presieduto da Massimo D’Alema ospitò per sessantacinque giorni in Italia Abdullah Ocalan, leader del Partito dei Lavoratori del Kurdistan, definito “organizzazione terroristica” da una sfilza di stati ed enti internazionali.

Se penso a come, i tre governi che si sono sin qui succeduti, hanno gestito e stanno tutt’ora gestendo la questione relativa ai nostri Marò, indebitamente trattenuti in India da oltre tre (!) anni, e oggetto di continui e immotivati rinvii, dimostrazione plastica di ciò che soltanto gli illuminati presenti al governo si ostinano a non voler capire, ovvero che permettiamo a Nuova Delhi di trattarci alla stregua del più zozzo tra gli zerbini.

Beh, se penso a tutte queste cose, ne desumo che la “Notte di Sigonella” sia forse stata l’ultima occasione in cui la politica internazionale italiana non abbia platealmente calato le braghe, mostrando invece i muscoli e facendosi rispettare.

Merito che va certamente ascritto ad un certo Bettino Craxi che, indipendentemente da come la si pensi sul suo conto, quanto a dotazione di attributi rimarrà un miraggio irraggiungibile per la stragrande maggioranza dei politici contemporanei.

Like this Article? Share it!

About The Author

Leave A Response

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: